Momento delicato per gli aspiranti docenti di tutta Italia.

Sono in fase di avvio ben 4 concorsi scuola che, tra diverse modalità di iscrizione e svolgimento, richiedono attenzione e sollecitano la definizione organizzativa del proprio piano di studi giornaliero.

L’offerta didattica dei numerosi centri formativi presenti sul territorio nazionale è variegata. Anche noi di Futurandis stiamo proponendo i nostri corsi.

Ma perché iscriversi ad un corso di preparazione? Proviamo a sintetizzare la questione in pochi punti:

01 Per iniziare seriamente a studiare. Presi dallo sconforto per i pochi posti disponibili e per l’incertezza sulle date di avvio delle procedure concorsuali, in molti temporeggiano sull’avvio dello studio, chiedendosi se valga o meno la pena di investire tempo e denaro nella partecipazione a questi concorsi. Iscriversi ad un corso di preparazione, invece, rappresenta un primo passo decisivo verso lo studio ponderato e strutturato: è frutto della scelta convinta di iniziare questo percorso, puntando con determinazione al ruolo o all’abilitazione. Questa decisione rappresenta molte volte il punto di rottura col tergiversare, con il dubbio perenne, con i vani tentativi di partecipare a una prova studiando poco, per nulla o male, nella speranza di essere accompagnati dalla fortuna. Se c’è una cosa da sapere è che non si diventa docenti per caso. Solo l’impegno serio e dedicato può portare risultati.

02 Per diventare insegnanti consapevoli. Il mondo della scuola è così complesso da richiedere una formazione continua. I corsi di preparazione ai concorsi, se ben organizzati, possono offrire gli strumenti adeguati per consentire ai docenti di entrare in aula con la consapevolezza di cosa deve fare un professore o una maestra, di come deve farlo, di chi ha davanti ad osservarlo, anche solo per una supplenza. Molte volte, anche gli insegnanti più esperti rischiano di cadere in automatismi che, se non rinfrescati da nuove conoscenze, nuove metodologie e nuovi stimoli, possono spegnere la motivazione e rendere obsoleta la propria attività. Richiedete sempre il programma dei corsi che volete seguire: se individuate argomenti su cui pensate di avere lacune, è il caso di iscriversi.

03 Per crescere confrontandosi. I corsi di preparazione rappresentano sempre un punto di aggregazione tra colleghi. Ognuno partecipa con il proprio bagaglio di conoscenze, competenze ed esperienze, pronto ad aprirsi al confronto con gli altri e ad arricchire qualcun altro con il proprio sapere. È assolutamente legittimo optare per un corso strutturato in videolezioni, se per impegni lavorativi o familiari si è costretti a richiedere lezioni in differita e ad organizzarsi autonomamente con i tempi. Ma se avete la possibilità di seguire webinar in diretta o corsi in presenza, il consiglio è di preferire questa modalità, perché è dall’interazione che può nascere un maggior arricchimento. Solo il confronto permette di dileguare dubbi che, con lezioni frontali registrate, non troveranno mai una risposta esaustiva e indeboliranno il proprio processo di crescita.

A voi la scelta!